Area riservata

Newsletter

Link

Siti amici, partners o semplicemente di interesse che vi segnaliamo. Accedi

 67 visitatori online

Dalla tassazione a tutto il resto

L'organizzazione sociale in materia tributaria riflette l'organizzazione sociale in genere. Che per fortuna in Italia è molto meglio di quella in materia tributaria. Inseriamo qui gli spunti per evitare ulteriori peggioramenti. Mentre i nostri sforzi per migliorare la parte tributaria sono su www.giustiziafiscale.com per la classe dirigente in genere e www.fondazionestuditributari.com per gli (sfortunati :-)) operatori di questo settore

Home Politica, potere e servizio Uscita dall'euro e otto settembre fiscale
Uscita dall'euro e otto settembre fiscale PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaello Lupi   

La confusione della pubblica opinione italiana sulle questioni economico-sociali si vede anche dai frequenti paragoni tra mercati finanziari, guerre economiche e guerre in cui ci si sbudella davvero, però una affinità

tra l'euro e le guerre c'è. In altri termini, anche per l'euro, come per la guerra si pone il problema di come uscirne. Uscire dalle guerre dovrebbe essere in teoria più facile, è solo una questione di cosa si è disposti a concedere al nemico, con cui -in guerra- molto ci divide. L'euro invece ci doveva unire, nell'illusione che una moneta unica fosse  il viatico per avere un giorno una macchina pubblica comune, un debito comune, una previdenza comune, insomma una casa comune. I fatti hanno dimostrato il contrario, cioè che la comunità economica non può essere una comunità politica. Semplicemente perchè non c'è nulla di comune, non c'è un substrato sedimentato dalla lingua, dalla storia e soprattutto dall'appartenenza a un unico sistema di amministrazioni pubbliche, cui si pagano le imposte e da cui si ricevono servizi. Già non ci mettiamo d'accordo qui in Italia, sotto un potere unico, figuriamoci se saremmo disposti a pagare tasse per dare pensioni, scuole, ospedali ai Bulgari in Bulgaria. L'economia vada come vuole, possiamo anche abolire le barriere, però l'appartenenza a una comunità politica è difficile da creare e anche difficile da rompere. Nelle scienze sociali forse vale l'opposto di quanto valga per le scienze della materia, dove è facile distruggere, ma difficile creare. Inversamente, nelle scienze sociali, è più facile interrompere una guerra, smettendo di spararsi, che separare o integrare organizzazioni sociali che in precedenza erano unite. Tanto è vero che spesso i conquistatori, acquisita la supremazia politica, hanno lasciato sopravvivere gli ordinamenti civili e spesso religiosi dei paesi conquistati. La sconfitta o la vittoria bellica è rapida, mentre l'assimilazione culturale può richiedere secoli. Come pure le divisioni consensuali, tipo quella del Quebec dal Canada o quella della Scozia dalla Gran Bretagna, sono difficili da gestire.

Stato è macchina pubblica comune, debito comune, previdenza comune, cassa comune, vediamo che era illusorio crearle con euro
 

Copyright © 2012 www.organizzazionesociale.com | All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati | fondazione studi tributari P.IVA 97417730583

PixelProject.net - Design e Programmazione Web