Area riservata

Newsletter

Link

Siti amici, partners o semplicemente di interesse che vi segnaliamo. Accedi

 70 visitatori online

Dalla tassazione a tutto il resto

L'organizzazione sociale in materia tributaria riflette l'organizzazione sociale in genere. Che per fortuna in Italia è molto meglio di quella in materia tributaria. Inseriamo qui gli spunti per evitare ulteriori peggioramenti. Mentre i nostri sforzi per migliorare la parte tributaria sono su www.giustiziafiscale.com per la classe dirigente in genere e www.fondazionestuditributari.com per gli (sfortunati :-)) operatori di questo settore

Home Aziende come istituzioni Mivar e Carlo Vichi: il tramonto di un capitalismo eroico
Mivar e Carlo Vichi: il tramonto di un capitalismo eroico PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaello Lupi   

Consiglio di cercare su Google Carlo Vichi e Mivar , per capire le sorti del generoso ed eroico capitalismo familiare italiano che non si istituzionalizza, non si organizza, non riesce a fare gruppo con le istituzioni e l'opinione pubblica, che del resto poco lo capisce. Vi consiglio di

guardare questo video dell'imprenditore ottantottenne che continua a montare televisori con un pugno di operai, perdendo 150 euro a pezzo, dicendo "chi non lavora non vive". Come in tutte le aziende, il centro non è la buona volontà dell'imprenditore , ma è il prodotto, che a sua volta deriva dalla tecnologia, radicata fuori dall'azienda, e cioè nella ricerca, nella società, nelle università, nelle sinergie tra ricercatori, poteri pubblici e imprenditori , ognuno dei quali ci mette qualche cosa e a suo modo "rischia". Nel caso dei televisori, la tecnologia a cristalli liquidi ha messo fuori mercato tutta la produzione italiana, prevalendo su un pezzo di elettronica europea. Che era troppo piccola, troppo chiusa verso nuovi modi di produrre, troppo personalizzata su imprenditori creativi e generosi, ma isolati, all'interno dell'azienda e fuori. Sono gelosi dell'azienda, creata e organizzata da loro, e sono restii e timorosi a coinvolgere altre persone appassionate della medesima entità che tiene assieme l'azienda, cioè in questo caso "il televisore". Poi non è detto che i loro figli abbiano le stesse passioni per i prodotti della loro azienda, che non hanno scelto, ma si vedono imporre per nascita. L'azienda nasce da un imprenditore entusiasta e creativo, ma ha bisogno -per continuare e crescere- di altri individui entusiasti e creativi, non necessariamente coincidenti coi figli del padrone. A cui bisogna tuttavia trovare un posto importante, proporzionale ai loro interessi patrimoniali e personali. A conferma che le aziende sono un fatto sociale, troppo importante per lasciare soli gli imprenditori , alla lunga uomini come noi destinati a morire. Mentre l'azienda può durare indefinitamente, perchè il gruppo di persone di cui è composta si può rinnovare. Ma questo richiede al tempo stesso iniziativa e autodisciplina, capacità di fare gruppo, e quindi cultura socioeconomica diffusa, nelle classi dirigenti e nelle istituzioni.  Invece l'Italia muore anche per ignoranza. Perchè non sa cos'è una azienda.

 

Copyright © 2012 www.organizzazionesociale.com | All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati | fondazione studi tributari P.IVA 97417730583

PixelProject.net - Design e Programmazione Web