Area riservata

Newsletter

Link

Siti amici, partners o semplicemente di interesse che vi segnaliamo. Accedi

 49 visitatori online

Dalla tassazione a tutto il resto

L'organizzazione sociale in materia tributaria riflette l'organizzazione sociale in genere. Che per fortuna in Italia è molto meglio di quella in materia tributaria. Inseriamo qui gli spunti per evitare ulteriori peggioramenti. Mentre i nostri sforzi per migliorare la parte tributaria sono su www.giustiziafiscale.com per la classe dirigente in genere e www.fondazionestuditributari.com per gli (sfortunati :-)) operatori di questo settore

Home Amministrare per legge Il circolo vizioso di chiedere troppo alla politica
Il circolo vizioso di chiedere troppo alla politica PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaello Lupi   

La democrazia è un punto di partenza, ma per la selezione della classe dirigente, non ci dobbiamo fare illusioni su slogan come "la maggioranza decide" e "la legge è onnipotente". Come se la legge potesse curare le persone, smaltire i rifiuti, consentirci di consumare a tempo indeterminato risorse che non produciamo. Come se si potesse fare una legge "antideficit" o creare

per legge la ricchezza. L'italia è un paese religioso, e man mano che le scienze fisiche hanno messo in crisi la religione tradizionale, nell'opinione pubblica si è diffusa la sensazione che la legge potesse essere un moderno sostituto di Dio. L'opinione pubblica non capisce che per legge si può fare qualcosa , ma non si può fare tutto, non capisce che la legge è un prodotto umano e contingente , con cui si cerca di dare espressione ai valori del gruppo, quando si viene suggestionati da qualche evento in un certo settore, magari dando espressioni diverse , con gradazioni addirittura opposte, agli stessi valori, quando si viene suggestionati da qualche altro evento in un settore diverso. Aspettarsi troppo dalla politica vuol dire illudersi ed essere delusi, vuol dire "delegare" , vuol dire deresponsabilizzarsi. Vuol dire rischiare di elevare qualche impostore a mito, per poi precipitarlo nella polvere, trovare un nuovo mito e ricominciare da capo. In un continuo ciclo di illusioni e delusioni. Dove ciascuno invoca il capo del governo e poi dice "se fossi io il capo del governo saprei bene come fare". Perchè la democrazia non vuol dire che ognuno si impiccia di tutto , a chiacchiere, cercando le proprie convenienze e comodità sui contenuti. Nessun politico , per quanto nobile e disinteressato, ha le cognizioni per orientarsi su ogni aspetto di una macchina pubblica enorme, che spazia dalla difesa, alla giustizia, alla sanità, alla gestione dei rifiuti, dei flussi migratori, della determinazione della ricchezza ai fini tributari e via enumerando. I politici devono convincere, devono farsi seguire dall'opinione pubblica, e questo impegna risorse, di tempo e di denaro, che sono il prezzo della democrazia. La necessità di comunicazione è il prezzo della democrazia, che distoglie dai contenuti, spettanti agli esperti, agli studiosi , alle associazioni di categoria, agli opinion makers, che devono dare alla politica gli strumenti per decidere. Il che vuol dire in un certo senso discutere di vari settori dell'organizzazione sociale, i cui esperti devono aprirsi, senza complessi di superiorità, senza prosopopea nè supponenza, alle valutazioni degli altri esperti, delle istituzioni , degli "opinion leaders", delle classi dirigenti in genere. Perchè l'organizzazione sociale è anche comunicazione, ma "comunicazione dei contenuti". Man mano che si cede alla demagogia, cancro della democrazia, pian piano resta "solo comunicazione". Per venirne fuori c'è un punto di partenza, cioè diventare socialmente maggiorenni. Ma dire a una opinione pubblica economicamente analfabeta  che il legislatore non è onnipotente è come spiegare a un bambino che papa' natale non esiste. E'difficile, soprattutto quando tanti politici si presentano ciascuno come babbo natale. 

 

Copyright © 2012 www.organizzazionesociale.com | All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati | fondazione studi tributari P.IVA 97417730583

PixelProject.net - Design e Programmazione Web