Area riservata

Newsletter

Link

Siti amici, partners o semplicemente di interesse che vi segnaliamo. Accedi

 66 visitatori online

Dalla tassazione a tutto il resto

L'organizzazione sociale in materia tributaria riflette l'organizzazione sociale in genere. Che per fortuna in Italia è molto meglio di quella in materia tributaria. Inseriamo qui gli spunti per evitare ulteriori peggioramenti. Mentre i nostri sforzi per migliorare la parte tributaria sono su www.giustiziafiscale.com per la classe dirigente in genere e www.fondazionestuditributari.com per gli (sfortunati :-)) operatori di questo settore

Home Economia pubblica che cos'è "la speculazione"?
che cos'è "la speculazione"? PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaello Lupi   

L' opinione pubblica italiana, condannata all'analfabetismo sociale da retaggi storici e formativi, spiega l'economia con metafore antropomorfiche. Coi capri espiatori, come imprecisati "cattivi", traditori, untori,  agenti del nemico, evasori fiscali, e finalmente "speculatori". La demonizzazione, la ricerca del

capro espiatorio, la condanna, prendono il posto della spiegazione e della comprensione dei fenomeni sociali. E' un discorso che si addice alla demonizzazione di imprecisati "speculatori", cosa su cui sono necessarie alcune precisazioni. La speculazione è una previsione. Se io mi rendo conto che una azienda sta fallendo, che uno stato è ai limiti del default, vendo le azioni e i titoli pubblici di quello stato. Altrimenti sonoun cretino che non sa gestire i suoi soldi e merito di essere interdetto dalla mia famiglia. Fino a che  uno agisce  coi soldi  propri, non specula mai, o non fa una speculazione distruttiva e insidiosa. Semplicemente si premunisce. Se io compro titoli spagnoli perchè penso che la spagna si riprenda, oppure vendo titoli francesi  perchè credo in un declino economico della francia, non sto speculando , ma sto prevedendo. Il problema è quando la previsione degli  eventi degenera in condizionamento degli  eventi da parte degli speculatori. Ma come fanno "gli speculatori" a condizionare il mercato. Ad esempio vendendo allo scoperto, e sperando di comprare (coprirsi) a un prezzo inferiore, perchè nel frattempo il titolo è sceso. Vietare le vendite allo scoperto dovrebbe essere una manovra a regime. Ma c'è anche la possibilità di vendite "al coperto", a una controparte , connivente, che poi condivide l'esito dell'operazione, se le cose vanno bene. Se vanno male, comunque, stiamo come prima, vediamo come. La banca alfa  mette fuori un ordine di acquisto di 50 milioni di titoli pubblici al 2 percento sotto il prezzo di mercato corrente. La banca beta, d'accordo, arriva e vende, pur avendo i titoli in carico a un prezzo superiore. Gli altri operatori percepiscono aria di ribasso e vendono, così le due banche che hanno provocato il ribasso, comprano al due percento di meno. Dopodichè la banca alfa fa il contrario, e mette in vendita i titoli a un prezzo superiore del 2 percento, e beta li compra. Alfa ha guadagnato il 4 percento che beta ha perduto, ma le due banche si compenseranno tra loro, o non si compenseranno affatto se sono di una stessa istituzione finanziaria.Però il trascinamento del mercato fa loro sapere oggi cosa probabilmente accadrà domani, perchè loro stesse lo determinano, anche senza bisogno di agire allo scoperto. La vendita a un valore basso che provoca una diminuzione del valore presente è una vendita civetta, che però condiziona il mercato. Sono questi  gli "attacchi speculativi", ma sarebbe bene  che qualcuno spiegasse, anche con altri esempi,  a una opinione pubblica economicamente analfabeta, la differenza tra "prevedere cosa accadrà" e "manovrare cosa accadrà".Ma quanto si può "manovrare cosa accadrà? e quanto "il cattivo" , il capro espiatorio, il malvagio, il cospiratore, il "grande vecchio che trama" può spiegare quello che sta accadendo al debito pubblico di tanti paesi. Si è mai vista una "speculazione" anche la più cattiva, che mette in crisi un paese virtuoso, con i fondamentali economici "a posto", o non troppo disastrati. Pensare che sia "la speculazione" a mandare in rovina gli stati è come pensare che gli animali malati siano stati avvelenati dagli avvoltoi che girano loro attorno in attesa di banchettare...

 

Copyright © 2012 www.organizzazionesociale.com | All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati | fondazione studi tributari P.IVA 97417730583

PixelProject.net - Design e Programmazione Web