Area riservata

Newsletter

Link

Siti amici, partners o semplicemente di interesse che vi segnaliamo. Accedi

 71 visitatori online

Dalla tassazione a tutto il resto

L'organizzazione sociale in materia tributaria riflette l'organizzazione sociale in genere. Che per fortuna in Italia è molto meglio di quella in materia tributaria. Inseriamo qui gli spunti per evitare ulteriori peggioramenti. Mentre i nostri sforzi per migliorare la parte tributaria sono su www.giustiziafiscale.com per la classe dirigente in genere e www.fondazionestuditributari.com per gli (sfortunati :-)) operatori di questo settore

Home Aziende come istituzioni Il pollaio aziendale
Il pollaio aziendale PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaello Lupi   

Le aziende sono il princpale elemento costitutivo dell'organizzazione sociale moderna, dove hanno eroso molto spazio, ci piaccia o no, alla famiglia. Su questa organizzazione, però, a differenza della famiglia, non c'è consapevolezza sociale, e vi si viene catapultati senza una formazione di base umanistico-sociale, imbevuti invece di formazione umanisticoletteraria, e quindi  totalmente impreparati. Non che ci sia da imparare chissa cosà, bastava solo

una seria autocoscienza, una riflessione sulla principale forma di coesistenza umana dei nostri tempi. Per tenere a posto queste forze centrifughe serve "un capo", il dirigente, il padrone. Altrimenti  scattano le forze centrifughe, le lotte per la supremazia, tipiche del pollaio. Cui ognuno si sente obbligato, per paura di essere altrimenti "messo sotto" dagli altri. E' un processo spontaneo di occupazione dello spazio, dove la paura di essere sopraffatti spinge a sopraffare. Invece il padrone tranquillizza, anche quando è un feticcio, un vitello d'oro, una invenzione. Anche in questi casi, purchè ci si creda, gli spiriti animali di quella che dopotutto  è una "fattoria degli animali" si calmano, oppure tendono ad ottenere la fiducia del padrone. Il padrone comunque ha un "diritto di sangue", di creazione o di nascita, cui cedere non sminuisce, non comporta lesioni all'amor proprio. Per questo, dove non c'è il padrone rischiano di scattare  i bisticci spontanei tra i dirigenti , tra i quali serpeggia la domanda "perchè deve decidere lui e non io", perchè gliela devo dare vinta?.  Se creo un precedente mi metteranno i piedi in testa, devo farmi valere.

E' una tendenza innata in un ambiente sociale senza amore, come è invece la famiglia, senza cameratismo, come l'esercito in tempo di guerra (in tempo di pace il mobbing è all'ordine del giorno anche lì!)  e senza consapevolezza. Come in tutti i luoghi di costrizione, di coabitazione forzata, dietro l'angolo c'è il rischio della competizione isterica, dove "o mobbizzi o sei mobbizzato", e si tende a segnare il territorio, per ribadire la propria presenza, confermando le derivazioni  animalesche. 

La presenza del padrone frena questi impulsi al bisticcio, queste forze centirfughe, ma non può durare a lungo. Il vero salto  viene dopo e si chiama "istituzionalizzazione dell'azienda". La vera grande azienda non , si vede dal fatturato, ma è quella dove scatta l'autodisciplina, dove ognuno sta al suo posto, o quantomeno prende le iniziative che ritiene giuste nell'interesse dell'istituzione azienda. Non nel suo personale interesse di "gallo nel pollaio". Questo senso dell'istituzione si forma col tempo, e con la consapevolezza. In Germania è successo  qualcosa del genere, ma è difficile in un paese come l'Italia, dove tutti sanno fare tutto meglio di tutti, sono tutti allenatori della nazionale, comandanti della guardia di finanza. Però il processo è necessario, altrirmenti lo spontaneismo si  rivolge alle furbizie individuali per avere vantaggi, prebende, guadagnare di più o lavorare di meno, fino al punto che si sprecano energie logorandosi per cercare di non lavorare, molto più di quanto si faticherebbe nel lavorare.  E qui inizia la disgregazione dell'azienda più grande di tutti , cioè la macchina pubblica. 

 

Copyright © 2012 www.organizzazionesociale.com | All Rights Reserved. Tutti i diritti riservati | fondazione studi tributari P.IVA 97417730583

PixelProject.net - Design e Programmazione Web